Corso meteo con Ezio Sarti, orari ufficiali!

Posted on 4 febbraio 2016 by Dario in Aeroporto "Arturo dell'Oro"

6-7 Febbraio 2016, Aeroporto di Belluno.

banner_ezio_orizz
Un altro importante evento formativo per i piloti del nostro Club e non solo: il weekend 6-7 febbraio vedrà ospite delle nostre strutture Ezio Sarti, pilota di volo a vela della squadra nazionale ma soprattutto uno dei massimi esperti di tematiche legate ai modelli di analisi meteo nel panorama italiano. Creatore del sito www.meteowind.com, riferimento per il nostro settore, Ezio vanta una lunghissima carriera di pilota di volo a vela con base a Rieti.

Il corso sarà un’occasione unica per approfondire le conoscenze basiche e avanzate per la corretta lettura del cielo, l’interpretazione delle cartine meteo e per sviluppare la capacità previsionale indispensabile per ogni buon pilota. Dove e come trovare energia nell’aria, come anticipare l’evoluzione meteo di valle, i venti sinottici e le brezze, i fronti e molto altro!

Quota iscrizione soci Aeroclub Belluno: €20,00
Quota iscrizione soci di altri Aeroclub: €50,00

ORARI CORSO:
SABATO
dalle 14:30 alle 18:30
segue cena

DOMENICA
dalle 9:30 alle 12:30
pranzo
dalle 14:30 alle 17:30

Il nostro nuovo bar “Blue Sky” sarà operativo.

I posti sono limitati. Pernottamento e pasti a carico dell’allievo.
Per info Tel. 0437 30667


— POSTI ESAURITI —


 Programma e argomenti trattati.

– Principi fondamentali della meteorologiaezio_sarti
– L’atmosfera come enorme macchina termica.
– Diagrammi di stato reali.
– Diagrammi di stato previsti dai modelli con particolare attenzione a quelli di meteowind.
– Come lavorare sui diagrammi di stato: sia ricavati da palloni sonda che previsti da meteowind; ricavare da essi tutte le informazioni necessarie all’interpretazione aero-logica e volovelistica della giornata.
– Formazione delle inversioni termiche in giornate di atmosfera stabile.
– Termiche secche e con cumuli; formazione, velocità, andamento e loro sfruttamento.
– Formazione dei cumuli; umilis, fratti, congesti e nembi con particolare attenzione alla loro influenza ed interazione con le correnti ascensionali.
– Onde di Rossby e formazione dei fronti perturbati ( Caldi, Freddi, Occlusi, Stazionari).
– Temporali; formazione, sviluppo, venti, ascendenze e discendenze dentro ed intorno ad essi.
– Precipitazioni; loro sfruttamento nel volo a vela; dove si sale e dove si scende, dove c’è pericolo.
– Aree di discontinuità atmosferica; è lì che c’è energia.
– Correnti dinamiche e termodinamiche: andamento, formazione e loro sfruttamento nel volo in costone.
– Volo in costone in dinamica e termodinamica, come sfruttarlo al meglio secondo la meteo del giorno e pericoli meteo associati in particolari condizioni meteo e di stabilità atmosferica.
– Effetti di canalizzazione e deformazione dei venti lungo valli ed ostacoli montuosi e spiegazioni su come vengono interpretati ed intercettati dal modello meteowind.
– Pericoli associati a questi effetti nel volo in costone e sull’atterraggio fuoricampo.
– Atterraggio fuoricampo in rapporto alla situazione meteo; gli imprevisti sono sempre in agguato.
– Rotte energetiche: dalla grande intuizione di Attilio Pronzati al loro attuale sfruttamento.
– Differenze tra volo che sfrutta energia concentrata e volo in energia distribuita.
– Convergenze e divergenze: significato, dove e come si formano e come si leggono sulle carte meteo di meteowind.
– Fronti di brezza: formazione e loro sfruttamento nel volo e come si leggono sulle carte meteo di meteowind.
– Italia come unico “gioiello” al mondo “incastonato” tra tre mari e che offre al volo a vela i tre fronti di brezza ad essi associati.
– Onde Orografiche stazionarie
– Sfruttamento ottimale delle onde nel volo a vela.
-Pericoli associati ad una cattiva interpretazione meteo di onda “instabile”.
-Rotori e vortici migratori.
-Termo-Onda: le due diverse interpretazioni: di Plinio Rovesti e di Guidantonio Ferrari.
– Sfruttamento del volo in termo-onda; quando e se conviene.
-Discussione finale e risposte a domande da parte dei partecipanti.

Durante il corso saranno presentati e discussi alcuni voli significativi inerenti agli argomenti trattati con particolare riferimento allo sfruttamento delle rotte energetiche.

Comments are closed.

>
  • Aeroporto “Arturo dell’Oro” Belluno

    Radio: 119.650 MHz
    Orientamento pista: 05/23
    Coordinate: N46° 10’ 0” E12° 14’ 53”
    Elevazione ft/slm (mt/slm): 1240 (378)
    Lunghezza mt: 812, erba

  • METAR da ISTRANA

  • Antincendio aeroportuale