Scuola di volo in montagna

volo_montagna_neveLa Scuola di Volo a Motore dell’Aeroclub di Belluno si è arricchita nel 1999 della abilitazione al Volo in Montagna, la cui dicitura corretta e: abilitazione all’uso di aviosuperfici in pendenza ed a fondo innevato o ghiacciato, raccogliendo allora l’eredità della prestigiosa Scuola Nazionale di Volo in Montagna dell’ Aeroclub di Trento purtroppo chiuso.

Sappiamo che l’Italia è un Paese coperto per il settanta per cento di terreno montagnoso o collinare ma le scuole di volo raramente offrono ad allievi o piloti abilitati la possibilità di acquisire le conoscenze necessarie per navigare in sicurezza lungo le valli, superare passi e creste, valutare il comportamento delle correnti d’aria.

L’abilitazione al volo in montagna, applicando il programma previsto dalla normativa ENAC ed integrato con quello della nuova normativa EASA (MOU), oltre a questa formazione, insegna ad atterrare in sicurezza su aviosuperfici in pendenza, anche notevole, permettendo ai piloti che utilizzano aeromobili con caratteristiche adatte, di potersi avvicinare a luoghi incantevoli ed incontaminati, senza danneggiarli e … senza bisogno di strade!

Il corso insegna ovviamente anche ad avere il massimo rispetto per l’ambiente ed i suoi abitanti.

Durante il corso teorico, che prevede non meno di dodici ore di lezioni in aula, si studiano materie quali:

  1. storia del volo in montagna
  2. meteorologia della montagna
  3. navigazione in montagna
  4. tecnica di volo
  5. prestazioni
  6. sicurezza
  7. medicina
  8. normative vigenti

Per la parte pratica, dopo che il candidato ha dimostrato buona dimestichezza con il velivolo biciclo, è previsto di affrontare aviosuperfici, occasionali e non, di difficoltà sempre crescente ed in condizioni diverse, fino a raggiungere la piena capacità di operare in sicurezza su queste piste.

Normalmente sono necessari almeno cento atterraggi, corrispondenti ad otto/dieci ore di volo con l’Husky della Scuola. Oppure, per i piloti VDS, con il proprio apparecchio, possibilmente biciclo.volo_montagna_2

Determinante è anche la simbiosi fra la Scuola ed AIPM, l’Associazione Nazionale dei Piloti di Montagna, che riunisce i piloti abilitati e gli appassionati di questa rigorosa disciplina e la promuove, permette importanti scambi di informazioni, mantiene efficienti le aviosuperfici, mantiene i contatti con Enti e privati ottenendo autorizzazioni ad operare ed organizzando meetings, anche internazionali, essendo federata alla EMP, l’Associazione Europea dei Piloti di Montagna. www.AIPM.it ,   info@AIPM.it

aldo-16 d-emre-vito-crocus

  • Aeroporto “Arturo dell’Oro” Belluno

    Radio: 119.650 MHz
    Orientamento pista: 05/23
    Coordinate: N46° 10’ 0” E12° 14’ 53”
    Elevazione ft/slm (mt/slm): 1240 (378)
    Lunghezza mt: 812, erba

  • METAR da ISTRANA

  • Antincendio aeroportuale